Chiesa di San Nicolò da Tolentino - Venezia

La chiesa di San Nicolò da Tolentino detta I Tolentini è un edificio religioso della città di Venezia, nel sestiere di Santa Croce, non lontano da Piazzale Roma. L'annesso convento dei Tolentini è attualmente sede dell'Università IUAV di Venezia (architettura).

Storia

La chiesa fu progettata e realizzata da Vincenzo Scamozzi tra il 1591 ed il 1602. Successivamente Andrea Tirali aggiunse alla facciata incompiuta, un pronao con timpano e sei colonne corinzie (1706-1714).

Come nel caso della chiesa di San Salvador, anche questa chiesa fu colpita durante i bombardamenti austriaci del 1849: una palla di cannone, caduta di fronte all'altare maggiore sfondando la cupola (ora rimossa), è ora incastonata nella facciata, a ricordo dell'episodio.

Il 14 settembre 1527 Gaetano di Thiene venne eletto preposito della congregazione e poco tempo dopo trasferì la sede dell'ordine in San Nicolò da Tolentino (30 novembre 1527).

Descrizione

L'interno è decorato con dipinti del XVII secolo. Vi sono conservate opere di Jacopo Palma il Giovane e del Padovanino. Sono qui sepolti i dogi Giovanni I Corner, Francesco Corner, Giovanni II Corner e Paolo Renier.